THE VILLAGE WEEKEND con Federica SELLERI

INCHIOSTRO:
IL FESTIVAL CHE NON TI ASPETTI
L’articolo di questa settimana,  vuole anticipare un evento che si terrà il prossimo weekend (il 6 e il 7 giugno) in Alessandria.Mi riferisco al festival InChiostro: è un evento culturale che riunisce per alcuni giorni illustratori, calligrafi e stampatori d’arte creando un vero e proprio laboratorio dell’eccellenza artistica e della creazione dal vivo, aperto al pubblico che viene direttamente coinvolto. Ormai arrivato alla sua terza edizione quest’anno, il progetto sembra essere ben lanciato ed apprezzato dal pubblico.
La location, per noi amanti dell’arte, merita una visita a prescindere: si tiene nel Chiostro (da qui il gioco di parole per il titolo) della Chiesa di Santa Maria di Castello, cuore del borgo cittadino. La chiesa è infatti la più antica della città: risale al XV secolo ed è situata presso l’antico Borgo Rovereto e fonda nella sua struttura stile ed epoche diverse. I lavori di restauro e consolidamento statico svolti negli anni 1970-1973 portano alla luce la zona archeologica con i resti di una chiesa preromanica ad aula con una grande abside risalente al secolo VIII, e una seconda con impianto romanico triabsidato del X-XI secolo.
L’obiettivo principale della manifestazione è promuovere “la manualità” nella forma conosciuta di artigianato più semplice: la mano, la carta e l’inchiostro, per passare a tutte le tecniche di stampa utilizzando dalle strumentazioni più innovative ali torchi antichi e ricchi di fascino.

Il format pensato come marchio del Festival è il bianco e nero, intesi come colori di riferimento per tutta l’immagine della manifestazione, dal materiale promozionale alle opere stesse degli artisti.
Tutte le illustrazioni originali realizzate sono acquistabili dal pubblico direttamente presso gli artisti che realizzano anche tirature limitate.
Il festival propone, inoltre, un concorso giovani, aperto a tutti (fra 16 e 25 anni) e gratuito, da cui vengono selezionate 10 opere esposte durante il festival e votate dagli artisti ospiti per scegliere i primi tre classificati che saranno chiamati l’anno successivo ad esibirsi al Festival con i professionisti selezionati.
La mostra del concorso condivide la Sala Affreschi con l’esposizione degli elaborati degli studenti dello IED, Istituto Europeo del Design di Torino, che durante l’anno lavorano sul tema del festival con il loro insegnante e la supervisione degli artisti dello staff Inchiostro Festival.
Il programma delle due giornate è ricco di appuntamenti: sono molteplici workshops in cui gli artisti ospitati e studenti dello IED di Torino spiegano e mostrano le varie tecniche usate. La giornata di Sabato è ricca di appuntamenti: dal workshop sull’incisione a quello sulla xilografia, da quello sul fumetto al concorso indetto per creare un’illustrazione sull’interpretazione della sagoma della Mole Antonelliana di Torino, solo per citarne alcuni. Anche la serata è costellata di appuntamenti: uno particolarmente interessante sarà alle 23 intitolato “La battaglia degli illustratori” in cui due illustratori si “sfidano” a colpi di inchiostro lasciando ispirare il loro estro artistico dalla musica che li accompagna.
La giornata di Domenica non è da meno vista la molteplicità degli appuntamenti: tutta la giornata, in particolar modo, vedrà lo svolgersi di performance live degli artisti sul tema del festival “Mappamondi”.

L’ingresso al Festival e tutti i workshops sono gratuiti.
Potete trovare maggiori info sul programma degli eventi e sugli orari al sito:
https://inchiostrofestival.wordpress.com/programma-workshop-2015
Ci si vede in Alessandria!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: