LA LUNGA MARCIA VERSO L’AUTO PARSIMONIOSA.

Nel discorso alla Nazione (Union Address) del 2011, il presidente USA Obama rinnovò l’obiettivo (formulato nella campagna elettorale 2008) di avere 1.000.000 di autovetture elettriche (EV) entro il 2015; a fine 2015, il numero si è fermato a 490.000, la metà. Ed anche l’obiettivo di avere un consumo medio/autovettura di 23,2 km/litro previsto entro il 2025 sembra in discussione, e verrà affrontato dal prossimo presidente.

Al momento, la discesa del prezzo del petrolio sta spingendo i consumatori statunitensi all’acquisto di vetture tutt’altro che parsimonioso in tema di consumi: pick-up e SUV; il 70% delle vendite 2015 di GM è rappresentato da pick-up e SUV, e lo stesso risultato è arrivato per le altre 2 big di Detroit, Ford e FCA (Chrysler), come per le giapponesi, ma US-made, Honda e Nissan. Il clima può attendere.

One comment

  • “…la discesa del prezzo del petrolio sta spingendo i consumatori statunitensi all’acquisto di vetture tutt’altro che parsimonioso in tema di consumi…”

    Ci sarebbe in giro anche una paurosa bolla dei prestiti agli acquirenti di automobili: vogliono ripetere il successone dei mutui subprime.

Rispondi