Annunci
Top news

Atlante: chi era questo poveretto?…

 

Diventando “anzianotto” il cervello corre veloce (come le, e più delle, gambe: stamane 40 min di jogging) e non capisce perchè governo e dintorni debbano andare a sbattere violentemente contro il muro, detto anche mercato, con questa “roba” che han chiamato “Atlante”. Essi sono in preda al panico, evidente; diversamente non avrebbero immaginato sponsorizzato blandito, insomma: imposto, uno schema ove:

(1) Atlante si fa carico dell’inoptato degli aumcap di B.Pop.VI e Veneto Banca; ma che ci sta a fare Unicredit, che ha prima assicurato il buon esito dell’aumcap di B.Pop.VI e poi, dinanzi all’evidenza che così non sarebbe stato e terrorizzata di dover sottoscrivere a fermo con garanzia l’inoptato, è corsa in via Nazionale e palazzo Chigi a chiedere “aiuto!”; tralascio commenti ameni e meno ameni….;

(2) Atlante acquista i NPL/crediti in sofferenza delle banche (non tutte, eh! solo quelle che vorrà, non si sa sulla base di quali regole criteri amorevoli suggerimenti di palazzo Koch e dell’ABI, si presume…) al valore attualmente a bilancio delle banche “sovvenute” (diciamo, intorno al 50%-60% del valore nominale, avendo in media il sistema bancario italiano svalutato il 43% del valore nominale dei crediti in sofferenza et similia), quando:

(2)(a) analoga operazione fatta da Fonspa/Credito Fondiario aveva valutato i NPL il 17,5% del loro valore nominale (numero magico, come vedremo anche infra…);

(2)(b) le “4 banche salvate” (Etruria, BancaMarche, CariFerrara, CariChieti) hanno “venduto” i NPL ad un “pool” di banche ad un valore pari al 17,5% del valore nominale; ed in caso di realizzo superiore al 17,5%, inutile chiedersi a chi andrà il “maggior incasso”: alle banche che così benignamente hanno finanziato, in equity e debito, il “pool” sopra-detto;
(e come riferimento, Plus 2.4.2016 pg 25)

(2)(c) Apollo ha indicato nel 17,5% (ve l’avevo anticipato che il numero è quello magico, suvvia!) la percentuale alla quale è disposta a comprare i NPL di Carige;

tutto ciò premesso, come cittadino italiano trovo “agghiaccianti!” questi signori (sic!): governo, MEF, Bankitalia, ABI, banche che prima ci stanno e poi si defilano, banche che prima si defilano e poi ci stanno, insomma, tutti insieme a “facimme ammuina!”.

Dateci la Troika, vi prego, dateci la Troika!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: